La devozione che Gesù ci ha insegnato

La devozione che Gesù ci ha insegnato. Nel Vangelo di Luca 11: 1-4, Gesù insegna la Preghiera del Signore ai suoi discepoli quando uno di loro chiede: “Signore, insegnaci a pregare”. Quasi tutti i cristiani hanno imparato a conoscere e persino a memorizzare questa preghiera.

La preghiera del Signore è chiamata il Padre Nostro dai cattolici . È una delle preghiere più comunemente pregate da persone di tutte le fedi cristiane nel culto sia pubblico che privato.

La preghiera del Signore nella Bibbia

“Questo, quindi, è come dovresti pregare:
” ‘Padre nostro che sei nei cieli, sia
santificato il tuo nome, venga il
tuo regno,
sia fatta la tua volontà
sulla terra come in cielo.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
Perdona i nostri debiti,
poiché anche noi abbiamo perdonato i nostri debitori.
E non guidarci nella tentazione,
ma liberaci dal malvagio. “
Perché se perdoni gli uomini quando peccano contro di te, anche il tuo Padre celeste ti perdonerà. Ma se non perdoni agli uomini i loro peccati, tuo Padre non perdonerà i tuoi peccati.

Devozione a Gesù

La devozione che Gesù ci ha insegnato: Gesù insegna il modello per la preghiera

Con la preghiera del Signore, Gesù Cristo ci ha dato uno schema o un modello per la preghiera. Stava insegnando ai suoi discepoli come pregare. Non c’è niente di magico nelle parole. La preghiera non è una formula. Non dobbiamo pregare le righe alla lettera. Piuttosto, possiamo usare questa preghiera per informarci, insegnandoci come affrontare Dio in preghiera.


La preghiera del Signore è il modello di preghiera che Gesù ha insegnato ai suoi seguaci.
Nella Bibbia sono presenti due versioni della preghiera: Matteo 6: 9-15 e Luca 11: 1-4.
La versione di Matthew fa parte del Sermone sul Monte .
La versione di Luca è in risposta alla richiesta di un discepolo di insegnare loro a pregare.
La preghiera del Signore è anche chiamata Nostro Padre dai cattolici.
La preghiera è pensata per la comunità, la famiglia cristiana.
Ecco una spiegazione semplificata di ogni sezione per aiutarti a sviluppare una comprensione approfondita della La devozione che Gesù ci ha insegnato, preghiera del Signore:

Nostro Padre in cielo
Preghiamo Dio nostro Padre che è nei cieli. È nostro Padre e noi siamo i suoi umili figli. Abbiamo un legame stretto. Come un Padre celeste e perfetto, possiamo fidarci che ci ama e ascolterà le nostre preghiere. L’uso del “nostro” ci ricorda che noi (i suoi seguaci) facciamo tutti parte della stessa famiglia di Dio.

Sia santificato il tuo nome
Santificato significa “rendere santo”. Riconosciamo la santità di nostro Padre quando preghiamo. È vicino e premuroso, ma non è nostro amico, né nostro pari. È Dio Onnipotente. Non ci avviciniamo a lui con un senso di panico e sventura, ma con riverenza per la sua santità, riconoscendo la sua giustizia e perfezione. Siamo stupiti che anche nella sua santità apparteniamo a lui.

Il tuo regno viene, la tua volontà sarà fatta, sulla Terra come in cielo
Preghiamo per il dominio sovrano di Dio nella nostra vita e su questa terra. Lui è il nostro re. Riconosciamo che ha il pieno controllo e ci sottomettiamo alla sua autorità. Andando oltre, desideriamo che il Regno di Dio e la regola siano estesi agli altri nel nostro mondo circostante. Preghiamo per la salvezza delle anime perché sappiamo che Dio vuole che tutti gli uomini siano salvati.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano
Quando preghiamo, abbiamo fiducia in Dio per soddisfare i nostri bisogni. Si prenderà cura di noi. Allo stesso tempo, non siamo preoccupati per il futuro. Dipendiamo da Dio nostro Padre per fornire ciò di cui abbiamo bisogno per oggi. Domani rinnoveremo la nostra dipendenza venendo di nuovo da lui in preghiera.

fiducia in Dio

Perdona i nostri debiti, così come perdoniamo anche i nostri debitori
Chiediamo a Dio di perdonare i nostri peccati quando preghiamo. Cerchiamo nei nostri cuori, riconosciamo che abbiamo bisogno del suo perdono e confessiamo i nostri peccati. Proprio come nostro Padre ci perdona gentilmente, dobbiamo perdonare le reciproche carenze. Se desideriamo essere perdonati, dobbiamo concedere lo stesso perdono agli altri.

Guidaci non nella tentazione, ma liberaci dal malvagio
Abbiamo bisogno della forza di Dio per resistere alla tentazione . Dobbiamo essere in sintonia con la guida dello Spirito Santo per evitare tutto ciò che ci tenterà a peccare. Preghiamo ogni giorno che Dio ci liberi dalle trappole astute di Satana in modo che sapremo quando scappare. Scopri anche una nuova devozione a Gesù.

La preghiera del Signore nel libro della preghiera comune (1928)
Padre nostro, che sei nei cieli, sia
santificato il tuo nome.
Venga il tuo Regno.
Sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano .
E perdonaci le nostre trasgressioni,
mentre perdoniamo coloro che vi trasgrediscono.
E non guidarci nella tentazione,
ma liberaci dal male.
Perché il tuo è il regno,
e il potere
e la gloria,
nei secoli dei secoli.
Amen.

Due sorelle pregano ogni giorno per la guarigione della madre

Due sorelle pregano ogni giorno per la guarigione della madre

Bimbi che pregano davanti all'ospedale, il video che tocca il cuore di tutti noi

Bimbi che pregano davanti all'ospedale, il video che tocca il cuore di tutti noi

Bimba aiuta Gesù a sollevare la Croce, la storia di questa meravigliosa foto

Bimba aiuta Gesù a sollevare la Croce, la storia di questa meravigliosa foto

La storia miracolosa di questa grande statua della Vergine Maria

La storia miracolosa di questa grande statua della Vergine Maria

Fattorino si ferma davanti a un'immagine della Madonna e prega (VIDEO)

Fattorino si ferma davanti a un'immagine della Madonna e prega (VIDEO)

Riceve la Prima Comunione e si mette a piangere, il video fa il giro del mondo

Riceve la Prima Comunione e si mette a piangere, il video fa il giro del mondo

Supplica alla Madonna di Pompei: 8 Maggio, il giorno delle grazie, il giorno di Maria

Supplica alla Madonna di Pompei: 8 Maggio, il giorno delle grazie, il giorno di Maria