“Se vi vediamo, vi tagliamo la testa”, talebani minacciano i Cristiani in Afghanistan

Tredici cristiani afgani si nascondono in una casa a Kabul. Uno di loro ha potuto raccontare le minacce dei talebani.

Le forze statunitensi hanno lasciato la capitale dell’Afghanistan pochi giorni fa dopo 20 anni di presenza nel Paese e la partenza di oltre 114mila persone nelle ultime due settimane. I talebani hanno festeggiato a colpi di arma da fuoco la partenza degli ultimi soldati. Il loro portavoce Qari Yusuf ha dichiarato: “Il nostro Paese ha ottenuto la completa indipendenza”.

Un cristiano rimasto indietro, nascosto in una casa con altri 12 cristiani afgani, ha testimoniato a CBN News quale sia la situazione. Senza un passaporto o un permesso di uscita rilasciato dal governo degli Stati Uniti, nessuno di loro è stato in grado di fuggire dal Paese.

Quello che CBN News chiama Jaiuddin, mantenendo l’anonimato per motivi di sicurezza, è stato individuato dai talebani. Dice di ricevere messaggi minacciosi ogni giorno.

“Ogni giorno ricevo una telefonata, da un numero privato, e la persona, un soldato talebano, mi avverte che se mi vede mi decapita“.

Di notte, nella loro casa, i 13 cristiani a turno fanno la guardia e pregano, pronti a dare l’allarme se i talebani bussano alla porta.

Jaiuddin dice che non ha paura di morire. Prega che “il Signore ponga i suoi angeli” intorno alla loro casa.

“Preghiamo gli uni per gli altri che il Signore metta i suoi angeli intorno alla nostra casa per la nostra protezione e sicurezza. Preghiamo anche per la pace per tutti nel nostro Paese”.

"Contattiamo i cristiani in Afghanistan ma tacciono"

"Contattiamo i cristiani in Afghanistan ma tacciono"

In Messico ai Cristiani è stato negato l'accesso all'acqua a causa della loro fede

In Messico ai Cristiani è stato negato l'accesso all'acqua a causa della loro fede

In Cina cristiani obbligati a pregare per i soldati comunisti morti

In Cina cristiani obbligati a pregare per i soldati comunisti morti

Donne sempre più oppresse dai talebani, il regolamento delle università

Donne sempre più oppresse dai talebani, il regolamento delle università

200 musulmani circondano una chiesa e fanno rimuovere la croce

200 musulmani circondano una chiesa e fanno rimuovere la croce

Musulmano arrestato con l'accusa di blasfemia, ha detto che la Bibbia è finzione

Musulmano arrestato con l'accusa di blasfemia, ha detto che la Bibbia è finzione

Afghanistan, i credenti sono in pericolo, "hanno bisogno della nostre preghiere"

Afghanistan, i credenti sono in pericolo, "hanno bisogno della nostre preghiere"