Spiritualità: 7 consigli antistress

Una delle piaghe più importanti di questo secolo deriva dalla vita che pensiamo di dover condurre: una vita “ad alta velocità”. Questa piaga in espansione si chiama stress. L’hai mai provato? Ti sei mai chiesto come sbarazzartene? Certo che l’hai fatto! Tutti lo hanno! Oggi, ho deciso di venire in tuo aiuto e darti consigli anti-stress per liberarti da queste tensioni.

Come gestire lo stress
Il processo antistress che ti sto dando qui deve essere seguito rigorosamente per 9 giorni. Dovrebbe essere sufficiente per gestire meglio lo stress e sentirsi meglio, se lo si mette in pratica con serietà. A tal fine, segui i 7 suggerimenti offerti qui.

Se le circostanze ti impediscono di applicare diligentemente questi suggerimenti, mettili in pratica per altri 9 giorni o anche 18 giorni in più, se necessario!

Anche se il Guardian of Angels tiene d’occhio, devi sforzarti di alleviare lo stress che stai affrontando. A meno che tu stesso non ti sforzi, il Guardiano degli Angeli non vedrà alcun motivo per aiutarti. Come dice il proverbio “Dio aiuta coloro che aiutano se stessi”.

Consiglio antistress n. 1: impara a respirare
Sembra molto facile da fare, ma provalo e ti renderai conto dei problemi che possono essere affrontati. Esercitati ogni mattina quando ti svegli nel modo seguente:

Respirare profondamente attraverso il naso,
Trattenere il respiro per alcuni secondi ed espellerlo bruscamente.
Ripeti questo esercizio almeno tre volte di seguito.

Esegui questo esercizio ogni volta che l’ansia cerca di ottenere il sopravvento. Ti sentirai sollevato dallo stress come se un enorme fardello ti fosse stato tolto dalle spalle. In tutto questo, non dimenticare che il Guardian of Angels è sempre dalla tua parte per aiutarti.

Consiglio antistress n. 2: comunicati con te stesso e dormi
Ogni notte, prima di andare a dormire, puoi dire una breve preghiera (qualunque essa sia) per essere in contatto (o ristabilire il contatto) con il Guardiano degli Angeli.

A poco a poco, dormirai meglio e trascorrerai le tue notti in pace. Il sonno, essendo una delle principali fonti di accesso all’armonia, è un grande alleato quando si tratta di combattere lo stress.

Consiglio antistress n. 3: segui il ritmo della natura
Svegliati quando la luce del giorno si spegne e vai a dormire quando è calata la notte il più possibile (le vacanze estive sono perfette per una tale pratica).

In questo modo, sarai in armonia con il ritmo della Madre Terra. Il tuo metabolismo sarà potenziato e farà circondare l’energia positiva della natura.

Consiglio antistress n. 4: dieta sana
Sbarazzati di tutto (stimolanti come alcol, caffè, tè, ecc.) Che potrebbero essere dannosi per il tuo corpo interno (almeno durante questo periodo di 9 giorni).

Scegli verdure, frutta e pesce rispetto ai prodotti a base di carne.

La sofferenza degli animali che sono stati uccisi per essere mangiati può generare uno stress significativo e inconscio.

Consiglio antistress n. 5: esercizio fisico
I pensieri che ti fanno ossessionare da qualcosa, sono una sofferenza. Il modo migliore per sbarazzarsi di loro è di esercitare!

Una lunga passeggiata giornaliera, ad esempio, ti permetterà di dimenticare le tue preoccupazioni. Ciò farà prevalere in te la pace interiore e ridurrà il tuo livello di stress, se non ti libererà completamente di essa . Le attività legate allo sport ti daranno anche un piacere soddisfacente!

Consiglio antistress n. 6: pratica la masticazione spirituale
Un grande saggio che mi ha insegnato molto mi diceva:

“Devi spiritualizzare la materia e materializzare la mente”.

Invece di masticare incessantemente i problemi, prendi la seguente abitudine:

Quando mangi, mastica a lungo ciò che mangi (per spiritualizzarlo)
Fai discendere lo spirito su di te ascoltando qualcosa di spirituale o leggendo un libro spirituale allo stesso tempo (in questo modo, materializzerai lo spirito).
Questo è ciò che i monaci hanno fatto per secoli quando ascoltano le preghiere mentre mangiano; ed è ciò che ci guida anche il Guardian of Angels!

Consiglio antistress n. 7: connettiti con gli altri a livello spirituale
Infine, usa il tuo cuore: abbi pensieri positivi, parla e agisci in modo positivo.

E quando puoi ascoltare gli altri, ascoltali con il tuo cuore! In questo modo, creerai una vera “alchimia” attraverso la quale ciò che dai ti verrà restituito cento volte, generando le migliori condizioni possibili per la pace interiore e la serenità .

Cristiani protestanti: Credenze e pratiche luterane

Cristiani protestanti: Credenze e pratiche luterane

Giudaismo: il ruolo di Gesù per gli ebrei

Giudaismo: il ruolo di Gesù per gli ebrei

Mondo religione: Perché l'equanimità è una virtù buddista essenziale

Mondo religione: Perché l'equanimità è una virtù buddista essenziale

Un uomo clinicamente morto per un'ora dice di aver visto il Paradiso "ho visto i miei amici morti"

Un uomo clinicamente morto per un'ora dice di aver visto il Paradiso "ho visto i miei amici morti"

13 consigli su come fare la meditazione del perdono

13 consigli su come fare la meditazione del perdono

Spiritualità: vivere al massimo il momento presente

Spiritualità: vivere al massimo il momento presente

Spiritualità: cosa sono i 12 chakra?

Spiritualità: cosa sono i 12 chakra?