Suor André Randon, la più anziana del mondo, ha sopravvissuto a 2 pandemie

A 118 anni, suor André Randon è la suora più anziana del mondo. Battezzata come Lucile Randon, è nata l’11 febbraio 1904 nella città di Alès, nel sud della Francia. La suora è cieca e si sposta con l’aiuto di una sedia a rotelle ma è lucida. Attualmente la suora vive nella casa di riposo Sainte-Catherine Labouré a Tolone, dove assiste alla Messa tutti i giorni nella Cappella.

Suor André è sopravvissuta a due pandemie: l’influenza spagnola, che ha ucciso più di 50 milioni di persone, e il Covid-19. L’anno scorso è risultata positiva, infatti, al coronavirus. All’epoca, la sorella disse che non aveva paura di morire. “Sono felice di essere con te, ma mi piacerebbe essere da qualche altra parte, per unirmi a mio fratello maggiore, mio ​​nonno e mia nonna”, ha commentato la suora.

Suor André Randon è nata in una famiglia protestante ma si è convertita al cattolicesimo all’età di 19 anni ed è entrata a far parte della congregazione delle Figlie della Carità, dove ha lavorato fino al 1970.

Fino all’età di 100 anni, ha aiutato a prendersi cura dei residenti della casa di cura dove vive. È la seconda persona più anziana del mondo, seconda solo al giapponese Kane Tanaka, nato il 2 gennaio 1903.

Di buon umore, la suora dice di non essere più contenta delle feste di compleanno. Una delle lettere di congratulazioni che ha ricevuto è stata quella del presidente francese Emmanuel Macron.

Articoli correlati