Un sacerdote della zona di Houston si dichiara colpevole di atti osceni sui minori

Un prete cattolico della zona di Houston si è dichiarato colpevole martedì per indecenza nei confronti di un bambino relativa a molestie avvenute nella sua chiesa più di 20 anni fa.

Manuel La Rosa-Lopez aveva dovuto affrontare cinque accuse di indecenza con un bambino. Ma come parte di un accordo con l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Montgomery, La Rosa-Lopez ha accettato di dichiararsi colpevole di due dei conteggi in cambio di una condanna a 10 anni, ha detto Nancy Hebert, uno dei pubblici ministeri nel caso.

Gli altri tre conteggi, alcuni relativi a una terza vittima, sono stati ritirati come parte dell’accordo. La Rosa-Lopez sarebbe stata processata a gennaio. Se fosse stato condannato da una giuria, avrebbe potuto essere condannato fino a 20 anni.

I due conti La Rosa-Lopez si sono dichiarati colpevoli di derivare dalle accuse mosse contro di lui mentre era prete presso la chiesa cattolica del Sacro Cuore a Conroe, a nord di Houston.

In un caso, La Rosa-Lopez nell’aprile 2000 ha portato un’adolescente nel suo ufficio dopo la confessione, l’ha baciata e poi l’ha tentata giorni dopo, secondo le autorità. Nell’altro caso, un adolescente ha detto alle autorità che La Rosa-Lopez ha cercato di togliere i vestiti del ragazzo e di mettere le mani nei pantaloni della vittima nel 1999.

“È stato commesso un torto e doveva essere corretto”, ha detto il procuratore distrettuale della contea di Montgomery Brett Ligon. “Speriamo che con il tempo le ferite che quest’uomo così egoisticamente ha creato guariranno e che anche le cicatrici svaniscano. (La-Rosa Lopez) disprezzava tutto ciò che ci è caro. Ora può considerare tutto il danno che ha causato da una cella di prigione. “

La Rosa-Lopez, libera su cauzione, sarà formalmente condannata durante un’udienza il 16 dicembre.

L’avvocato di La Rosa-Lopez, Wendell Odom, ha detto che non è stata una decisione facile da prendere per il suo cliente, “ma dopo molte consultazioni, ha deciso di dichiararsi colpevole”.

“Questo è sfortunato. È successo molti anni fa ed è solo felice di avere una conclusione e di farla finita “, ha detto Odom.

Il 62enne La Rosa-Lopez era il parroco della chiesa cattolica di St. John Fisher nel sobborgo di Richmond di Houston quando è stato arrestato nel 2018. Non è più un pastore ed è stato rimosso dal ministero, ma rimane un sacerdote.

L’arcidiocesi di Galveston-Houston ha rifiutato di commentare martedì la dichiarazione di colpevolezza di La Rosa-Lopez o se rimarrà sacerdote.

Dopo l’arresto di La Rosa-Lopez, una terza persona si è presentata alle autorità per accusarlo di averlo toccato sessualmente quando era un adolescente.

Tutti e tre gli individui che hanno accusato La Rosa-Lopez hanno affermato di aver discusso i loro casi con i funzionari della chiesa, ma hanno ritenuto che le loro accuse non fossero state prese sul serio.

Hebert ha detto che l’accordo di patteggiamento “porta la risoluzione a questo caso che ha impiegato 20 anni per le vittime per arrivare qui”.

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Un uomo muore in ginocchio davanti all'altare nella chiesa

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Vaticano: abusi al Preseminario San Pio

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID

Il Vaticano prevede un deficit di quasi 50 milioni di euro a causa delle perdite del COVID