Venti missionari cattolici uccisi in tutto il mondo nel 2020

Venti missionari cattolici sono stati uccisi in tutto il mondo nel 2020, ha detto mercoledì il servizio di informazione delle Pontificie Opere Missionarie.

L’Agenzia Fides ha riferito il 30 dicembre che coloro che hanno perso la vita al servizio della Chiesa erano otto sacerdoti, tre religiose, un religioso uomo, due seminaristi e sei laici.

Come negli anni precedenti, i continenti più mortali per gli operatori della Chiesa sono state le Americhe, dove quest’anno sono stati uccisi cinque sacerdoti e tre laici, e l’Africa, dove hanno dato la vita un sacerdote, tre religiose, un seminarista e due laici.

L’agenzia di stampa con sede in Vaticano, che è stata fondata nel 1927 e pubblica un elenco annuale di lavoratori della Chiesa assassinati, ha spiegato che ha usato il termine “missionario” per riferirsi a “tutti i battezzati impegnati nella vita della Chiesa che sono morti in un violento modo.”

Il dato per il 2020 è inferiore a quello del 2019 quando Fides ha segnalato la morte di 29 missionari. Nel 2018 sono stati uccisi 40 missionari e nel 2017 23 sono morti.

Afferma Fides: “Anche nel 2020 molti operatori pastorali hanno perso la vita durante tentativi di rapine e rapine, commessi ferocemente, in contesti sociali impoveriti e degradati, dove la violenza è regola di vita, l’autorità dello Stato è mancata o indebolita da corruzione e compromessi e nella totale mancanza di rispetto per la vita e per ogni diritto umano “.

“Nessuno di loro ha compiuto imprese o azioni sorprendenti, ma ha semplicemente condiviso la stessa vita quotidiana della maggioranza della popolazione, portando la propria testimonianza evangelica come segno di speranza cristiana”.

Tra gli uccisi nel 2020, Fides ha evidenziato il seminarista nigeriano Michael Nnadi, assassinato dopo essere stato sequestrato da uomini armati del Seminario del Buon Pastore di Kaduna l’8 gennaio. Si dice che il 18enne sia stato predicare il vangelo di Gesù Cristo ”ai suoi rapitori.

Altri uccisi quest’anno includono p. Jozef Hollanders, OMI, morto durante una rapina in Sud Africa; Suor Henrietta Alokha, uccisa mentre cercava di salvare gli studenti di un collegio in Nigeria dopo un’esplosione di gas; le sorelle Lilliam Yunielka, 12 anni, e Blanca Marlene González, 10, in Nicaragua; e p. Roberto Malgesini, ucciso a Como, in Italia.

Il servizio di informazione ha anche messo in evidenza i lavoratori della Chiesa che erano morti mentre servivano gli altri durante la pandemia di coronavirus.

“I preti sono la seconda categoria dopo i medici che hanno pagato con la vita a causa del COVID in Europa”, ha detto. “Secondo un rapporto parziale del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa, almeno 400 sacerdoti sono morti nel continente dalla fine di febbraio alla fine di settembre 2020 a causa del COVID”.

Fides afferma che, oltre ai 20 missionari noti per essere stati uccisi nel 2020, probabilmente ce ne sono stati altri.

“La lista provvisoria compilata annualmente da Fides va quindi aggiunta alla lunga lista di tanti dei quali forse non ci saranno mai notizie, che in ogni angolo del mondo soffrono e addirittura pagano con la vita per la fede in Cristo”, si legge.

“Come ha ricordato Papa Francesco durante l’udienza generale del 29 aprile:“ I martiri di oggi sono più numerosi dei martiri dei primi secoli. Esprimiamo la nostra vicinanza a questi fratelli e sorelle. Siamo un corpo unico e questi cristiani sono le membra sanguinanti del corpo di Cristo che è la Chiesa ‘”.

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Come si comporta la chiesa nei confronti dei media?

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Angelus di Papa Francesco "digiunate dai pettegolezzi"

Vaccino anti covid-19: non ci sono miracoli

Vaccino anti covid-19: non ci sono miracoli

Carlo Acutis: dall'informatica al cielo

Carlo Acutis: dall'informatica al cielo

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19

Il nunzio apostolico in Iraq risulta positivo al COVID-19

La nuova moneta italiana onorerà gli operatori sanitari

La nuova moneta italiana onorerà gli operatori sanitari

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo

Papa Francesco elogia gli italiani morti nel Congo