Devozione a Maria: donna beata, Madre di Dio

E Maria conservava tutte queste cose, riflettendole nel suo cuore. Luca 2:19

La nostra Ottava di Natale non sarebbe completa senza prestare particolare attenzione alla gloriosa Madre di Dio! Maria, la madre di Gesù, la madre del Salvatore del mondo, è propriamente chiamata la “Madre di Dio”. Vale la pena riflettere su questo potente titolo della nostra Beata Madre. Ed è importante capire che questo titolo dice tanto su Gesù quanto su Sua Santissima Madre.

Nel chiamare Maria la “Madre di Dio”, riconosciamo in particolare un fatto della vita umana. Una madre non è solo la fonte della propria carne, non è solo la madre del corpo dei suoi figli, è la madre di quella persona. Essere una madre non è solo qualcosa di biologico, è qualcosa di sacro e santo ed è parte dell’ordine divino della creazione di Dio. Gesù era suo figlio e questo bambino è Dio. Pertanto, è logico chiamare Maria “Madre di Dio”.

È un fatto straordinario a cui pensare. Dio ha una madre! Ha una persona particolare che lo ha portato nel suo grembo materno, lo ha allattato, allevato, insegnato, amato, era lì per lui e meditato su chi fosse per tutta la vita. Quest’ultimo fatto è particolarmente bello da vedere.

Il brano evangelico sopra dice: “E Maria ha conservato tutte queste cose, riflettendole nel suo cuore”. E lo ha fatto come madre premurosa. Il suo amore per Gesù era unico come l’amore di ogni madre. Tuttavia, va notato che era una madre alla perfezione e Lo amava con un amore perfetto, Colui che non era solo suo Figlio, ma era anche Dio ed era perfetto in ogni modo. Cosa rivela questo? Rivela che l’amore materno condiviso tra Maria e Gesù era profondo, stimolante, misterioso, glorioso e veramente sacro! Vale la pena riflettere sul mistero del loro amore per tutta la vita, mantenendolo pienamente vivo nei nostri cuori. È un esempio per ogni madre ed è anche un esempio per tutti noi che cerchiamo di amare gli altri con un cuore puro e santo.

Rifletti, oggi, sulla relazione santa e accattivante che Maria avrebbe condiviso con suo Figlio Divino. Cerca di capire come sarebbe stato questo amore. Immagina l’emozione profonda e la passione che le avrebbero riempito il cuore. Immagina il livello di incrollabile impegno che avrebbe avuto. Immagina il legame indissolubile che è stato forgiato a causa del suo amore. Che bella celebrazione è questa per concludere questa Ottava del giorno di Natale!

Carissima Madre Maria, hai amato il tuo Divin Figlio con un amore perfetto. Il tuo cuore bruciava di un inestinguibile fuoco di materna carità. Il tuo legame con Gesù è stato perfetto in ogni modo. Aiutami ad aprire il mio cuore allo stesso amore che condividi con me. Vieni, sii mia madre e abbi cura di me mentre ti prendevi cura di tuo Figlio. Vorrei anche amarti con l’amore che Gesù aveva per te e con l’amore che ora ti profila in cielo. Madre Maria, la Madre di Dio, prega per noi. Gesù io credo in te.

Articoli correlati