La vera devozione a San Michele e l’Angelo Custode con le promesse fatte

Quando San Michele apparve alla serva di Dio e sua devota Atonia d’Astonaco in Portogallo, le disse di voler essere venerato con nove salutazioni, corrispondenti ao nove Cori degli Angeli.
Promise a chi lo venerasse in tal modo prima della Santa Comunione di ottenere che venga assegnato a questa persona un Angelo di ciascun dei nove Cori per accompagnarla quando andrà a ricevere la Santa Comunione e a chi avesse recitato queste nove salutazioni ogni giorno, promise l’assistenza continua sua e degli Angeli Santi durante la sua vita. Dopo la morte tale persona avrebbe ottenuto la liberazione della sua anima e di quella dei suoi parenti dalle pene del Purgatorio

SALUTAZIONI AI NOVE CORI DEGLI ANGELI

PRIMA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Così sia. Pater, tre Ave al 1° Coro Angelico.

SECONDA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione. Così sia. Pater, tre Ave al 20 Coro Angelico.

TERZA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà. Così sia. Pater, tre Ave al 3° Coro Angelico.

QUARTA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le depravate passioni. Così sia. Pater, tre Ave al 4° Coro Angelico.

QUINTA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste delle Potestà, il Signore si degni proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio. Così sia. Pater, tre Ave al 5° Coro Angelico.

SESTA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste delle ammirabili Virtù, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male. Così sia. Pater, tre Ave al 6° Coro Angelico.

SETTIMA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello Spirito di vera e sincera obbedienza. Così sia. Patere, tre Ave al 7° Coro Angelico.

OTTAVA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcangeli, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella Fede e nelle opere buone, per poter giungere all’acquisto della gloria del Paradiso. Così sia. Pater, tre Ave all’80 Coro Angelico.

NONA SALUTAZIONE Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli Angeli, si degni il Signore concederci di essere custoditi da essi nella presente vita mortale e poi condotti alla gloria sempiterna dei Cieli. Così sia. Pater, tre Ave al 9° Coro Angelico. Si recitino infine quattro Pater: a San Michele; a San Gabriele; a San Raffaele; all’Angelo Custode.

Viene ucciso 19enne per difendere la mamma

Viene ucciso 19enne per difendere la mamma

Perché la messa domenicale è un obbligo

Perché la messa domenicale è un obbligo

Lettera alla Madonna per il mese di Maggio

Lettera alla Madonna per il mese di Maggio

Ragazza violentata : il papà la condanna “Mia figlia era ubriaca”

Ragazza violentata : il papà la condanna “Mia figlia era ubriaca”

Peccato originale un interpretazione moderna

Peccato originale un interpretazione moderna

Elena Gioia ha ucciso il padre con sette coltellate

Elena Gioia ha ucciso il padre con sette coltellate

Aldo Moro il santo della politica

Aldo Moro il santo della politica