Lil Bub, uno dei gatti più famosi di Internet, è morto a otto anni

Lunedì il proprietario del gatto, Mike Bridavsky, ha annunciato la sua morte a milioni di follower sui social media.

Lil Bub era meglio conosciuta per il suo aspetto insolito: occhi bulbosi e una lingua sporgente. È stata salvata come una gattina selvaggia ed è nata con diversi disturbi, incluso il nanismo.

Bridavsky ha dichiarato di aver contribuito a raccogliere più di $ 700.000 (£ 540.000) per beneficenza di animali durante la sua vita.

“Bub ha fatto un’enorme differenza nel mondo del benessere degli animali e nella vita di milioni di persone in tutto il mondo”, ha detto un post su Instagram .

Lil Bub ha trovato fama online a causa del suo aspetto unico. Il suo nanismo felino significava che era rimasta delle dimensioni di un gattino per tutta la vita.

Era anche polidattilo, con una punta in più su ogni zampa, e aveva una mascella sottosviluppata e senza denti che le facevano sporgere sempre la lingua.

Il signor Bridavsky aveva inizialmente adottato Lil Bub come “zanna” di una cucciolata di gattini trovata da un amico all’interno di una rimessa di attrezzi in Indiana.

In un’intervista, ha descritto il suo “uno degli incidenti più felici della natura” e ha insistito sul fatto che ha vissuto una vita felice e sana nonostante i suoi vari problemi di salute.

Ha creato un blog Tumblr per il gatto nel 2011 e lei è diventata virale dopo che le sue foto sono finite sulla prima pagina del sito di discussione Reddit.

Bub era la “forza vivente più pura, più gentile e più magica”, ha detto il suo proprietario
L’attenzione ha portato a notizie su di lei e agli inviti a comparire nei programmi televisivi statunitensi.

Lil Bub ha continuato a ottenere accordi di sponsorizzazione, linee di merchandising e persino il suo show e serie di documentari su YouTube.

Il suo proprietario ha usato la sua fama per raccogliere fondi per beneficenza, incluso l’aiuto per altri gatti con bisogni speciali attraverso l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals.

Prima della sua morte, Lil Bub aveva sofferto di un’infezione alle ossa che il suo proprietario aveva condiviso aggiornamenti sui suoi follower su Instagram di 2,4 milioni.

Lunedì Bridavsky ha annunciato di essere morta inaspettatamente nel sonno la domenica mattina.

Articoli correlati