Rifletti, oggi, su come ascolti bene tutto ciò che Dio ti dice

“Sono Gabriel, che sto davanti a Dio. Sono stato mandato a parlarvi e ad annunciarvi questa buona notizia. Ma ora rimarrai senza parole e non potrai parlare fino al giorno in cui queste cose avranno luogo, perché non hai creduto alle mie parole, che si adempiranno al momento giusto “. Luca 1: 19–20

Immagina se ti apparisse l’Arcangelo Gabriele. Come sarebbe stato? Questo particolare Arcangelo sta davanti all’incomprensibile bellezza e splendore della Santissima Trinità e porta messaggi della massima importanza. Gabriel è il messaggero più importante di Dio. Prenditi un momento per riflettere su come sarebbe stata un’apparizione così gloriosa.

Nel passaggio sopra, questo glorioso Arcangelo appare a Zaccaria mentre sta adempiendo il suo dovere sacerdotale di bruciare incenso davanti al Signore nel Sancta Sanctorum. Quando Zaccaria entra nel santuario mentre tutte le persone rimangono fuori a pregare, improvvisamente ha una visione dell’Arcangelo che gli dice che sua moglie Elisabetta avrà un figlio, anche se è avanti negli anni. Ma anche se Zaccaria ascolta questo messaggio da Gabriele, l’Arcangelo che sta davanti a Dio, dubita di ciò che gli viene detto.

Avresti creduto all’Arcangelo Gabriele se fossi stato Zaccaria? O avresti dubitato? Anche se potrebbe non esserci un modo per conoscere la risposta a questa domanda, è utile meditare sull’umile verità di cui potresti aver dubitato molto bene. Ci vuole vera umiltà per ammettere questa possibilità. Come Zaccaria, siamo tutti deboli e peccatori. Ci manca la fede perfetta che aveva la nostra Beata Madre. E se puoi ammetterlo umilmente, allora sei in un’ottima posizione per superare la debolezza della fede con cui lotti. Zaccaria soffrì molto per la sua mancanza di fede, ma quella sofferenza portò a un rinnovamento della fede quando chiamò suo figlio Giovanni in obbedienza all’Arcangelo.

Rifletti, oggi, su come ascolti bene tutto ciò che Dio ti dice. Ascolti, credi e obbedisci? Oppure metti in dubbio e dubiti della voce di Dio. Sappi che Dio ti parla ogni giorno. Ammetti i modi in cui ti manca una fede perfetta e consenti a quell’atto di umile riconoscimento di rafforzarti dove hai più bisogno di aiuto.

Signore, so che mi manca la profondità della fede perfetta che desidero così profondamente avere. So che mi parli giorno e notte e non riesco ad ascoltare e obbedire. Mentre mi umilio davanti a te e confesso la mia debolezza di fede, rafforzami per rispondere ogni giorno più pienamente a tutto ciò che mi dici. Gesù io credo in te.

Maltrattamenti: come guarire dalle conseguenze

Maltrattamenti: come guarire dalle conseguenze

Oltre il perdono, meditazione del giorno

Oltre il perdono, meditazione del giorno

Fare l'elemosina è una forma corretta di carità?

Fare l'elemosina è una forma corretta di carità?

Meditazione del giorno: pregare per la volontà di Dio

Meditazione del giorno: pregare per la volontà di Dio

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: Quaresima un tempo di vera preghiera

Meditazione del giorno: Quaresima un tempo di vera preghiera