Ucciso dai terroristi islamici perché Cristiano, ora rischiano i suoi figli

Nabil Habashy Salama è stato assassinato il 18 aprile scorso in Egitto dallo Stato islamico (IS). La sua esecuzione è stata filmata e trasmessa su Telegram.

La vittima era un cristiano copto di 62 anni, rapito oltre 6 mesi fa dal suo villaggio di Bir-Al-Abd, nel Nord del Sinai, da 3 uomini armati.

I terroristi lo hanno accusato di finanziare l’unica Chiesa della località. I suoi figli hanno poi ricevuto telefonicamente una richiesta di riscatto di 2 milioni di lire egiziane (105.800 euro), poi di 5 milioni di sterline (264.500 euro) per il suo rilascio.

Per i rapitori non si trattava di un riscatto ma della Jizya, l’imposta dovuta dai non musulmani che vivono in terre islamiche. Una somma rivendicata per tutti i cristiani del villaggio. I figli di Nabil non hanno potuto raccogliere la somma e il loro padre è stato ucciso. Oggi sono a loro volta in pericolo.

Su consiglio della polizia locale, che non possono garantire la loro sicurezza, Peter, Fady e Marina hanno dovuto lasciare tutto alle spalle e fuggire. Ma continuano a ricevere minacce di morte per telefono: “Sappiamo dove siete, sappiamo tutto di voi”.

Questi sono i messaggi che Peter, Fady e Marina ricevono quotidianamente. Sanno di essere osservati. Proprio come già successo con il loro genitore.

I cristiani copti, che vivono sparsi in tutta la regione del Sinai settentrionale, vengono regolarmente presi di mira.

Il 3 marzo 2021, i militanti dell’Isis hanno fermato l’auto di Sobhy Samy Abdul Nour e gli hanno sparato a distanza ravvicinata quando hanno scoperto la sua fede. Fonte: PortesOuvertes.

LEGGI ANCHE: Terroristi islamici a una festa di battesimo, strage di Cristiani.

Ti sveliamo gli 11 trucchi dell'Anticristo per rubare le anime

Ti sveliamo gli 11 trucchi dell'Anticristo per rubare le anime

Missionario Cristiano ucciso dagli estremisti islamici insieme al figlio

Missionario Cristiano ucciso dagli estremisti islamici insieme al figlio

Infermiera cristiana accusata di volere convertire i suoi pazienti

Infermiera cristiana accusata di volere convertire i suoi pazienti

Attacco contro i Cristiani, 8 morti, anche un prete assassinato

Attacco contro i Cristiani, 8 morti, anche un prete assassinato

Altra strage di Cristiani, 22 morti, anche bambini, cos'è successo

Altra strage di Cristiani, 22 morti, anche bambini, cos'è successo

Ucciso dai terroristi islamici perché Cristiano, ora rischiano i suoi figli

Ucciso dai terroristi islamici perché Cristiano, ora rischiano i suoi figli

"Se adorare Gesù è un crimine, allora lo farò ogni giorno"

"Se adorare Gesù è un crimine, allora lo farò ogni giorno"