Fermati!!!

Caro amico continuiamo le nostre meditazioni spirituali sulla vita per capire il senso vero della nostra esistenza. Oggi tra i tanti pensieri fatti voglio esporre una condizione che a volte vivo, ma non solo io, ma una situazione che oggi viene vissuta da tanti uomini.

Quello che parlo io è “frenesia che si vive ogni giorno”. Si esce al mattino, chi presto, chi più tardi, per il solo intendo di guadagnare e fare affari. Poi si fanno tante cose, si corre, si scappa, si cerca di essere sempre tra i primi, si guadagna tanto. Tutto questo per avere abiti di marca, un auto di lusso, l’ultimo smartphone, vivere in case di valore, andare a cena in ristoranti esclusivi.

Caro amico, fermati!!! Fermati adesso!!! Basta con questa vita frenetica che vuole solo consumismo e piaceri. Noi siamo anche spirito, noi siamo anima. Caro amico distacchiamoci un po dal lusso e cerchiamo di parlare con la nostra coscienza, con Dio. Lo stesso Gesù nel Vangelo disse alla persona che aveva accumulato ricchezza “stolto questa notte stessa ti sarà richiesta la vita, che sarà della tua ricchezza?”. Vedi caro amico non facciamo che anche a noi succede così. Tra le varie vicende di questo mondo, tra il lavoro e i nostri affari, ricordiamoci che la nostra vita ha un limite, ricordiamo che tutto finisce, ricordiamo che siamo anima e alla fine della nostra vita con noi non ci portiamo il lusso e la ricchezza accumulata ma solo la nostra fede praticata.

Caro amico, fermati. Se stai in fresenia tra tante cose, fermati, calma la tua esistenza, vivi sereno e fai le cose con il giusto dosaggio da fare. Se oggi non puoi acquistare un abito di lusso, non temere, la tua persona, la tua vita, non dipende dall’abito che vesti ma tu sei prezioso agli occhi di Dio e a quelli delle persone che ti vogliono bene. Anche se agli occhi di uomini sei di poco valore per i tuoi scarsi affari, non temere, rendi serena la tua esistenza, quella che percorri è la tua strada, quella tracciata da Dio.
Caro amico, fermati. Dai il giusto peso alle cose materiali e segui anche quelle spirituali. Quando la tua vita finirà dalla tua casa non usciranno due bare, una con il tuo corpo e una con le tue ricchezze ma uscirà solo il tuo corpo, le tue ricchezze non le porti con te.

Nelle città si vedono persone che corrono, tante auto che si spostano, famiglie che si incontrano solo poche ore alla sera, persone fare affari e tanto, tanto altro. Fermatevi tutti!!! Fate della vostra vita un capolavoro, seguendo la vostra vocazione personale, amare, essere creativi, spirituali.

Solo così potete dire alla fine dei vostri giorni di aver vissuto una vita degna di una vera esistenza e di non pentirvi della bella occasione persa “quella di vivere la vita”.

Scritto da Paolo Tescione 

Articoli correlati