La devozione

La devozione di papa Francesco a San Giuseppe dormiente

Papa Francesco, che da decenni tiene sulla sua scrivania la statua di San Giuseppe dormiente, ha portato con sé in Vaticano la statua che aveva in Argentina quando è stato eletto papa. Ha raccontato la storia della sua devozione durante il suo incontro del 16 gennaio con le famiglie a Manila, dicendo che mette dei fogli di carta sotto la sua statua di San Giuseppe che dorme quando ha un problema speciale.

La devozione di papa Francesco

La devozione del Papa a San Giuseppe ha fatto sì che scelse di celebrare la Messa inaugurale del suo pontificato il 19 marzo, festa di San Giuseppe. “Anche quando dorme, si prende cura della chiesa! Sì! Sappiamo che può farlo. Quindi quando ho un problema, una difficoltà, scrivo un piccolo biglietto e lo metto sotto San Giuseppe, così che lui possa sognarlo! In altre parole gli dico: prega per questo problema! ” Papa Francesco ha detto. “Non dimenticare San Giuseppe che dorme! Gesù dormì con la protezione di Giuseppe “.

“Le Scritture parlano raramente di San Giuseppe, ma quando lo fanno, spesso lo troviamo a riposo, come un angelo gli rivela la volontà di Dio nei suoi sogni”, ha detto Papa Francesco. “Il riposo di Giuseppe gli rivelò la volontà di Dio. In questo momento di riposo nel Signore, mentre ci fermiamo dai nostri numerosi obblighi e attività quotidiane, anche Dio ci sta parlando “.

Il san francescano Florian Romero, che visita spesso la sua famiglia nelle Filippine, ha detto che la devozione a San Giuseppe sottolinea l’attenzione di Papa Francesco sull’importanza della famiglia, citando il suo discorso del 16 gennaio: “Ma come San Giuseppe, una volta che abbiamo sentito la voce di Dio, dobbiamo alzarci dal nostro sonno; dobbiamo alzarci e agire. ” “Papa Francesco ha detto in quell’occasione che la fede non ci allontana dal mondo. Al contrario, ci avvicina. Per questo motivo, San Giuseppe è un padre modello per la famiglia cristiana. Ha superato le difficoltà della vita perché si è riposato con Dio “, ha detto Romero.

Preghiera al San Giuseppe dormiente

San Giuseppe devozione

Oh San Giuseppe, la cui protezione è così grande, così forte, così pronta davanti al trono di Dio. Metto in te tutto il mio interesse e i miei desideri. Oh San Giuseppe, aiutami con la tua potente intercessione e ottienimi dal tuo Divin Figlio tutte le benedizioni spirituali, per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore. Affinché essendomi impegnato qui sotto il tuo potere celeste, posso offrire il mio ringraziamento e omaggio ai Padri più amorevoli. Oh San Giuseppe, non mi stanco mai di contemplare te e Gesù addormentato tra le tue braccia; Non oso avvicinarmi mentre Lui riposa vicino al tuo cuore. Premilo nel mio nome e bacia la sua bella testa per me e chiedigli di ricambiare il bacio quando traggo il mio ultimo respiro. San Giuseppe, Patrono delle anime in partenza, prega per me e per i miei cari. Amen

Preghiera dettata da Gesu’ stesso diffusa da Padre Pio

Preghiera dettata da Gesu’ stesso diffusa da Padre Pio

Avere principi sani: preghiera potentissima per avere una grazia da Gesù

Avere principi sani: preghiera potentissima per avere una grazia da Gesù

Gesù dice: mia madre non nega nessuna grazia per chi recita questa preghiera

Gesù dice: mia madre non nega nessuna grazia per chi recita questa preghiera

Chi recita questa coroncina otterrà una grazia speciale

Chi recita questa coroncina otterrà una grazia speciale

Festa della Misericordia Domenica 11 Aprile: cosa fare oggi?

Festa della Misericordia Domenica 11 Aprile: cosa fare oggi?

Profumo di rose ero zoppo ora cammino!

Profumo di rose ero zoppo ora cammino!

Devozione al Sacro Cuore Eucaristico di Gesù

Devozione al Sacro Cuore Eucaristico di Gesù