Madre di 2 figli in difficoltà sopraffatta dalla gentilezza di una sconosciuta

Questa è la storia di una donna, Francesca Jay, ma potrebbe essere la storia di tantissime persone in difficoltà. Questa storia parla di gentilezza, di un gesto normale che al giorno d’oggi sembra essere quasi un miracolo. In un mondo di invisibili, di gente che non riesce neanche più a sfamarsi, alcuni gesti scaldano il cuore.

Francesca

In un giorno come tanti, Francesca Jay, madre di due figli, si trovava alle prese con la spesa giornaliera e con un saldo limitato da spendere: 50 sterline. Quel giorno Francesca, aveva portato con se il piccolo William, di 4 anni e Sophie di 7.

Quando è arrivato il momento di pagare, Francesca si è resa conto che mentre il nastro scorreva, il saldo era troppo alto. Così ha deciso di rinunciare a parte della spesa, che comprendeva anche i ghiaccioli per i piccoli William e Sophie.

Una sconosciuta si offre di pagare la spesa

Quando la madre dei bambini li ha intimati a rimettere il resto della spesa, e i ghiaccioli al loro posto, una donna ha osservato il viso dei bambini, e ha visto il sorriso scomparire.

Così, la gentile sconosciuta, si è offerta di pagare i ghiaccioli e il restante della spesa, quella che Francesca avrebbe dovuto lasciare nel supermercato.

Persino i cassieri, non abituati a tanta gentilezza, sono rimasti piacevolmente stupiti. Francesca prima di allora, quando non si trovava in un periodo di difficoltà economica, aveva pagato per altre persone in difficoltà più e più volte. Per lei questo gesto ha avuto un valore doppio, perché le ha dimostrato che se nella vita sei stata gentile, prima o poi la gentilezza tornerà anche per te.

La gentilezza, come l’altruismo e l’empatia dovrebbero essere contagiose, e se tutti imparassimo ogni giorno a regalare un sorriso o a tendere la mano a chi è in difficoltà, il mondo sarebbe un posto migliore.

Articoli correlati