Rifletti, oggi, sulla volontà di Dio per la tua vita. In che modo Dio ti chiama a proteggere i più innocenti?

Quando i magi se ne furono andati, ecco, l’angelo del Signore apparve a Giuseppe in sogno e disse: “Alzati, prendi il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e rimani lì finché non te lo dico io”. Erode cercherà il bambino per distruggerlo. ” Matteo 2:13

L’evento più glorioso che abbia mai avuto luogo nel nostro mondo ha anche riempito alcuni di odio e rabbia. Erode, geloso del proprio potere terreno, si sentì fortemente minacciato dal messaggio condiviso con lui dai Magi. E quando i Magi non sono riusciti a tornare da Erode per dirgli dove si trovava il Re Neonato, Erode ha fatto l’impensabile. Ordinò il massacro di ogni ragazzo, di due anni e più giovane, che si trovava a Betlemme e dintorni.

Un simile atto è difficile da comprendere. Come hanno potuto i soldati portare a termine un complotto così malvagio. Immagina il profondo lutto e la devastazione che così tante famiglie hanno incontrato come risultato. Come ha potuto un governante civile uccidere così tanti bambini innocenti.

Ovviamente, ai nostri giorni, così tanti leader civili continuano a sostenere la barbara pratica di permettere il massacro degli innocenti nel grembo materno. Quindi, in molti modi, l’azione di Erode non è così diversa da quella odierna.

Il brano sopra ci rivela la volontà del Padre riguardo non solo alla protezione del suo divino Figlio, ma anche alla sua volontà divina per la protezione e la santità di tutta la vita umana. Fu satana che tanto tempo fa ispirò Erode ad uccidere quei bambini preziosi e innocenti, ed è satana che continua a promuovere una cultura di morte e distruzione oggi. Quale dovrebbe essere la nostra risposta? Noi, come San Giuseppe, dobbiamo vedere come nostro solenne dovere proteggere i più innocenti e vulnerabili con determinazione incrollabile. Sebbene questo bambino appena nato fosse Dio e sebbene il Padre in cielo avrebbe potuto proteggere Suo Figlio con una miriade di angeli, era volontà del Padre che un uomo, San Giuseppe, proteggesse Suo Figlio. Per questo motivo, dovremmo anche sentire il Padre che chiama ognuno di noi a fare tutto il possibile per proteggere gli innocenti e i più vulnerabili,

Rifletti, oggi, sulla volontà di Dio per la tua vita. In che modo Dio ti chiama ad essere come San Giuseppe e proteggere i più innocenti e i più vulnerabili? Come vieni chiamato a essere custode di coloro che sono affidati alle tue cure? Certamente a livello civile dobbiamo tutti lavorare per proteggere la vita di coloro che non sono nati. Ma ogni genitore, nonno e tutti coloro a cui è affidata la responsabilità per un altro devono sforzarsi di proteggere coloro che sono loro affidati in innumerevoli altri modi. Dobbiamo lavorare diligentemente per preservarli dai mali del nostro mondo e dai numerosi attacchi del maligno alle loro vite. Rifletti oggi su questa domanda e lascia che il Signore ti parli del tuo dovere di imitare il grande protettore, San Giuseppe.

Signore, dammi intuizione, saggezza e forza in modo che io possa lavorare in accordo con la tua volontà per proteggere i più innocenti dai mali di questo mondo. Possa io non rannicchiarmi mai di fronte al male e adempiere sempre al mio dovere di proteggere coloro che sono affidati alle mie cure. San Giuseppe, prega per me. Gesù io credo in te.

5 lezioni di vita da imparare da Gesù

5 lezioni di vita da imparare da Gesù

Quali sono i simboli dell'Eucaristia? il loro significato?

Quali sono i simboli dell'Eucaristia? il loro significato?

Cosa dice la Bibbia sul perdono dell'adulterio?

Cosa dice la Bibbia sul perdono dell'adulterio?

Fede Cristiana: Che cos'è il perdono?

Fede Cristiana: Che cos'è il perdono?

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Chiesa: i sogni non sono premonitori

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

Come posso ottenere risposta alle mie preghiere?

I pettegolezzi sono un peccato?

I pettegolezzi sono un peccato?