Rifletti, oggi, sul fatto che Dio ti invita a vivere una nuova vita di grazia in Lui

Poi lo portò a Gesù. Gesù lo guardò e disse: “Tu sei Simone, figlio di Giovanni; sarai chiamato Cefa ”, che è tradotto Pietro. Giovanni 1:42

In questo brano, l’apostolo Andrea porta suo fratello Simone da Gesù dopo aver detto a Simone che ha trovato il Messia. Gesù li riceve immediatamente entrambi come apostoli e poi rivela a Simone che la sua identità sarà ora cambiata. Ora sarà chiamato Cefa. “Cefa” è una parola aramaica che significa “roccia”. In inglese, questo nome viene solitamente tradotto come “Peter”.

Quando a qualcuno viene dato un nuovo nome, questo spesso significa che gli viene assegnata anche una nuova missione e una nuova vocazione nella vita. Ad esempio, nella tradizione cristiana, riceviamo nuovi nomi al battesimo o alla cresima. Inoltre, quando un uomo o una donna diventa monaco o monaca, spesso gli viene dato un nuovo nome per indicare la nuova vita che sono chiamati a vivere.

A Simone viene dato il nuovo nome di “Roccia” perché Gesù intende fare di lui il fondamento della sua futura chiesa. Questo cambio di nome rivela che Simone deve diventare una nuova creazione in Cristo per adempiere la sua alta chiamata.

Così è con ognuno di noi. No, potremmo non essere chiamati a essere il prossimo papa o un vescovo, ma ognuno di noi è chiamato a diventare nuove creazioni in Cristo e vivere nuove vite compiendo nuove missioni. E, in un certo senso, questa novità di vita deve accadere ogni giorno. Dobbiamo sforzarci ogni giorno di compiere la missione che Gesù ci dà in un modo nuovo ogni giorno.

Rifletti, oggi, sul fatto che Dio ti invita a vivere una nuova vita di grazia in Lui. Ha una nuova missione da compiere quotidianamente e promette di darti tutto ciò di cui hai bisogno per viverla. Dì “Sì” alla chiamata che ti dà e vedrai accadere cose incredibili nella tua vita.

Signore Gesù, io dico “Sì” a Te e alla chiamata che mi hai dato. Accetto la nuova vita di grazia che mi hai preparato e accetto volentieri il tuo grazioso invito. Aiutami, caro Signore, a rispondere quotidianamente alla gloriosa vocazione alla vita di grazia che mi è stata donata. Gesù io credo in te.

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: l'unico vero segno della croce

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: pregare il Padre nostro

Meditazione del giorno: la Chiesa prevarrà sempre

Meditazione del giorno: la Chiesa prevarrà sempre

Meditazione del giorno: 40 giorni nel deserto

Meditazione del giorno: 40 giorni nel deserto

Meditazione del giorno: il potere trasformante del digiuno

Meditazione del giorno: il potere trasformante del digiuno

Meditazione del giorno: l'amore profondo scaccia la paura

Meditazione del giorno: l'amore profondo scaccia la paura

Sesta domenica del tempo ordinario: tra le prime a testimoniare

Sesta domenica del tempo ordinario: tra le prime a testimoniare