Trasmetti tutta la tua ansia su Dio, Filippesi 4: 6-7

Gran parte delle nostre preoccupazioni e ansie provengono dal concentrarci su circostanze, problemi e “what ifs” di questa vita. Certo, è vero che l’ansia è di natura fisiologica e può richiedere cure mediche, ma l’ansia quotidiana che la maggior parte dei credenti affronta è generalmente radicata in questa cosa: l’incredulità.

Versetto chiave: Filippesi 4: 6–7
Non essere in ansia per nulla, ma in tutto con la preghiera e la supplica con il Ringraziamento fai conoscere le tue richieste a Dio. E la pace di Dio, che supera ogni comprensione, custodirà i tuoi cuori e le tue menti in Cristo Gesù. (ESV)

Trasmetti tutta la tua ansia su di lui
George Mueller , l’evangelista del XIX secolo, era conosciuto come un uomo di grande fede e preghiera . Ha detto: “L’inizio dell’ansia è la fine della fede, e l’inizio della vera fede è la fine dell’ansia”. È stato anche detto che la preoccupazione è l’incredulità sotto mentite spoglie.

Gesù Cristo ci presenta la cura per l’ansia: la fede in Dio espressa attraverso la preghiera:

“Perciò ti dico, non essere in ansia per la tua vita, per ciò che mangerai o per ciò che bevi, né per il tuo corpo, per ciò che indosserai. La vita non è più del cibo e il corpo più degli abiti? Guarda agli uccelli del cielo: non seminano né raccolgono né raccolgono in fienili, eppure il tuo Padre celeste li nutre. Non hai più valore di loro? E chi di voi, essendo ansioso, può aggiungere un’ora sola al suo arco di vita? … Quindi non essere ansioso, dicendo: “Che cosa dobbiamo mangiare?” o “Cosa dovremmo bere?” o “Cosa dobbiamo indossare?” Poiché i gentili cercano tutte queste cose e il tuo Padre celeste sa che hai bisogno di tutte. Ma cerca prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose ti saranno aggiunte “. (Matteo 6: 25-33, ESV)

Gesù avrebbe potuto riassumere l’intera lezione con queste due frasi: “Trasmetti tutta la tua ansia a Dio Padre . Dimostrati di fidarti di lui portando tutto a lui in preghiera”.

Getta le tue preoccupazioni su Dio
L’ apostolo Pietro disse: “Dagli tutta l’ansia perché si prende cura di te.” (1 Pietro 5: 7, NIV) La parola “cast” significa lanciare. Liberiamo le nostre preoccupazioni e le gettiamo sulle grandi spalle di Dio. Dio stesso si prenderà cura dei nostri bisogni. Diamo le nostre preoccupazioni a Dio attraverso la preghiera. Il libro di Giacomo ci dice che le preghiere dei credenti sono potenti ed efficaci:

Perciò confessa i tuoi peccati gli uni agli altri e prega gli uni per gli altri affinché tu possa essere guarito. La preghiera di una persona giusta è potente ed efficace. (Giacomo 5:16, NIV )
L’ apostolo Paolo insegnò ai Filippesi che la preghiera cura l’ansia. Secondo Paolo nel nostro verso chiave (Filippesi 4: 6-7), le nostre preghiere dovrebbero essere riempite di ringraziamento e gratitudine. Dio risponde a questo tipo di preghiere con la sua pace soprannaturale. Quando abbiamo fiducia in Dio con ogni cura e preoccupazione, ci invade con la pace divina. È il tipo di pace che non possiamo capire, ma protegge i nostri cuori e le nostre menti – dall’ansia.

Preoccupazione Zaps La nostra forza
Hai mai notato come la preoccupazione e l’ansia riducano la tua forza? Ti svegli la notte carico di preoccupazioni. Invece, quando le preoccupazioni iniziano a riempire la tua mente, metti quei problemi nelle mani capaci di Dio. Il Signore tenderà alle tue preoccupazioni soddisfacendo il bisogno o dandoti qualcosa di meglio. La sovranità di Dio significa che le nostre preghiere possono essere esaudite ben oltre ciò che possiamo chiedere o immaginare:

Ora tutta la gloria a Dio, che è in grado, attraverso il suo potente potere di operare in noi, di compiere infinitamente più di quanto potremmo chiedere o pensare. (Efesini 3:20, NLT )
Prenditi un momento per riconoscere la tua ansia per quello che è veramente – un sintomo di incredulità. Ricorda che il Signore conosce i tuoi bisogni e vede le tue circostanze. Ora è con te, sta attraversando le tue prove con te e tiene saldamente il tuo domani nella sua morsa. Rivolgiti a Dio in preghiera e confida in lui completamente. Questa è l’unica cura duratura per l’ansia.

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La perversione: attribuita alla Chiesa Cattolica

La croce: simbolo religioso della cristianità

La croce: simbolo religioso della cristianità

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il mese di marzo è dedicato a San Giuseppe

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

Il buddismo alla luce della nostra fede cattolica

I pettegolezzi sono un peccato?

I pettegolezzi sono un peccato?

Chiesa: la verginità consacrata

Chiesa: la verginità consacrata

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri

Santa Faustina ci dice come pregare per gli altri