Cosa indossare nella Sinagoga


Quando si entra in una sinagoga per un servizio di preghiera, un matrimonio o un altro evento del ciclo di vita, una delle domande più frequenti è cosa indossare. Al di là delle basi della scelta dell’abbigliamento, anche gli elementi dell’abito rituale ebraico possono essere fonte di confusione. Yarmulkes o kippot ( calotte craniche ), tallit (scialli da preghiera) e tefillina (filatteri) possono sembrare strani ai non iniziati. Ma ciascuno di questi elementi ha un significato simbolico all’interno dell’ebraismo che si aggiunge all’esperienza di culto.

Mentre ogni sinagoga avrà i suoi costumi e tradizioni per quanto riguarda l’abbigliamento appropriato, ecco alcune linee guida generali.

Abbigliamento base
In alcune sinagoghe, è consuetudine che le persone indossino abiti formali per qualsiasi servizio di preghiera (abiti da uomo e abiti o pantaloni da donna). In altre comunità, non è raro vedere membri che indossano jeans o scarpe da ginnastica.

Poiché una sinagoga è una casa di culto, è generalmente consigliabile indossare “bei vestiti” per un servizio di preghiera o altri eventi del ciclo di vita, come un Bar Mitzvah . Per la maggior parte dei servizi, questo può essere definito liberamente per indicare abbigliamento casual da lavoro. In caso di dubbio, il modo più semplice per evitare un passo falso è chiamare la sinagoga che frequenterai (o un amico che frequenta regolarmente quella sinagoga) e chiedere quale sia l’abbigliamento appropriato. Non importa quale sia l’usanza nella particolare sinagoga, si dovrebbe sempre vestirsi rispettosamente e modestamente.Evita di rivelare abiti o abiti con immagini che potrebbero essere ritenute irrispettose.

Yarmulkes / Kippot (Skullcaps)
Questo è uno degli oggetti più comunemente associati all’abito rituale ebraico. Nella maggior parte delle sinagoghe (sebbene non tutte) gli uomini dovrebbero indossare uno Yarmulke (Yiddish) o un Kippah (ebraico), che è un copricapo indossato sull’apice della testa come simbolo di rispetto per Dio. Alcune donne indosseranno anche un kippah ma questa è di solito una scelta personale. Ai visitatori può essere chiesto o meno di indossare un kippah nel santuario o quando entrano nell’edificio della sinagoga. Generalmente, se ti viene chiesto, dovresti indossare un kippah indipendentemente dal fatto che tu sia ebreo.

Le sinagoghe avranno scatole o cestini di kippot in luoghi in tutto l’edificio per gli ospiti. La maggior parte delle congregazioni richiederà a qualsiasi uomo, e talvolta anche alle donne, di salire sulla bimah (una piattaforma nella parte anteriore del santuario) per indossare un kippah. Per ulteriori informazioni, consultare: Cos’è un Kippah?

Tallit (scialle di preghiera)
In molte congregazioni, anche uomini e talvolta donne indossano un tallit. Questi sono scialli di preghiera indossati durante il servizio di preghiera. Lo scialle di preghiera ha avuto origine con due versi biblici, Numeri 15:38 e Deuteronomio 22:12, dove agli ebrei viene chiesto di indossare abiti a quattro punte con frange nappate agli angoli.

Come con kippot, la maggior parte dei partecipanti regolari porterà il proprio tallit con sé al servizio di preghiera. A differenza del kippot, tuttavia, è molto più comune che indossare scialli di preghiera sia facoltativo, anche nel bimah. Nelle congregazioni in cui molti o la maggior parte dei congregati indossano tallitot (plurale di tallit), di solito ci saranno rack contenenti tallitot che gli ospiti potranno indossare durante il servizio.

Tefillina (filatteri)
Visto principalmente nelle comunità ortodosse, i tefillin sembrano piccole scatole nere attaccate al braccio e alla testa con cinturini di cuoio tortuosi. Generalmente, i visitatori di una sinagoga non devono indossare tefillin. In effetti, in molte comunità oggi – nei movimenti conservatore, riformista e ricostruzionista – è raro vedere più di uno o due congregati indossare tefillin. Per ulteriori informazioni sulla tefillina, comprese le origini e il significato, consultare: Cosa sono le tefilline?

In sintesi, quando frequentano una sinagoga per la prima volta i visitatori ebrei e non ebrei dovrebbero tentare di seguire le abitudini della singola congregazione. Indossa abiti rispettosi e, se sei un uomo ed è un’usanza della comunità, indossa un kippah.

Se desideri familiarizzare con i vari aspetti di una sinagoga, ti potrebbe piacere anche: Una guida alla sinagoga



Cristiani protestanti: Credenze e pratiche luterane

Cristiani protestanti: Credenze e pratiche luterane

Giudaismo: il ruolo di Gesù per gli ebrei

Giudaismo: il ruolo di Gesù per gli ebrei

Mondo religione: Perché l'equanimità è una virtù buddista essenziale

Mondo religione: Perché l'equanimità è una virtù buddista essenziale

Un uomo clinicamente morto per un'ora dice di aver visto il Paradiso "ho visto i miei amici morti"

Un uomo clinicamente morto per un'ora dice di aver visto il Paradiso "ho visto i miei amici morti"

13 consigli su come fare la meditazione del perdono

13 consigli su come fare la meditazione del perdono

Spiritualità: vivere al massimo il momento presente

Spiritualità: vivere al massimo il momento presente

Spiritualità: cosa sono i 12 chakra?

Spiritualità: cosa sono i 12 chakra?