Chiese cilene bruciate, saccheggiate

I vescovi sostengono i manifestanti pacifici, deplorano i violenti
I manifestanti hanno bruciato due chiese cattoliche in Cile, dove i raduni per celebrare l’anniversario di un anno di proteste di massa contro la disuguaglianza sono caduti nel caos.

I funzionari della Chiesa e i resoconti dei media hanno descritto i raduni del 18 ottobre nel paese come pacifici, ma i disordini sono scoppiati alla fine della giornata, con alcuni manifestanti che sono entrati e hanno vandalizzato le parrocchie di Santiago, la capitale nazionale.

I video pubblicati sui social media hanno mostrato la guglia della chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione a Santiago che brucia, poi si schianta a terra mentre una folla vicina applaude.

Anche la chiesa di San Francesco Borgia è stata vandalizzata e gli oggetti religiosi sono stati rubati, ha detto un funzionario della chiesa. La parrocchia ospita cerimonie istituzionali per i “ Carabineros ”, la polizia nazionale del Cile, una forza impopolare tra i manifestanti accusati di aver utilizzato tattiche repressive, tra cui 345 lesioni agli occhi dall’uso di pallini sparati da armi antisommossa, secondo un’ONU rapporto.

“Questi eventi delle ultime ore a Santiago e in altre città del Cile dimostrano che non ci sono limiti a quelli che esacerbano la violenza”, ha detto la conferenza episcopale cilena in un comunicato del 18 ottobre.

“Questi gruppi violenti contrastano con molti altri che hanno manifestato pacificamente. La stragrande maggioranza del Cile desidera la giustizia e misure efficaci che aiutino a superare la disuguaglianza. Non vogliono più corruzione o abuso; si aspettano un trattamento dignitoso, rispettoso ed equo “.

L’arcivescovo Celestino Aós Braco di Santiago ha chiesto la fine delle violenze il 18 ottobre, definendole malvagie e dicendo: “Non possiamo giustificare l’ingiustificabile”.

Il Cile è scoppiato in proteste nell’ottobre 2019 dopo un aumento delle tariffe della metropolitana nella città di Santiago. Ma il piccolo aumento delle tariffe smentiva un’insoddisfazione molto più profonda per la disuguaglianza economica nel paese, che era stata promossa negli ultimi decenni come una storia di sviluppo di successo con politiche a favore del mercato.

I cileni si recheranno alle urne il 25 ottobre con un referendum sull’opportunità di riscrivere la costituzione della nazione, redatta durante il regime 1973-1990 del generale Augusto Pinochet.

Molte delle proteste hanno chiesto la riscrittura della costituzione; i vescovi hanno incoraggiato la partecipazione dei cittadini alle manifestazioni.

“La cittadinanza che vuole giustizia, probità, il superamento delle disuguaglianze e opportunità per potersi tirare su come un Paese non sarà intimidita dalle minacce di violenza e adempirà al proprio dovere civico”, hanno affermato i vescovi.

“Nelle democrazie, ci esprimiamo con i liberi voti di coscienza, non con le pressioni del terrore e della forza”.

L’assalto di due parrocchie arriva mentre la Chiesa cattolica cilena subisce le conseguenze delle accuse di abusi sessuali del clero e della risposta impropria della gerarchia a tali crimini. Un sondaggio di gennaio della società di sondaggi Cadem ha rilevato che il 75% degli intervistati disapprova le prestazioni della chiesa.

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Il papa: una lettera per le vittime del Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Luca Attanasio ambasciatore italiano: ucciso in Congo

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Il Papa celebra l'apparizione della Divina Misericordia

Papa Francesco: il diavolo è bugiardo

Papa Francesco: il diavolo è bugiardo

Causa Covid nessun ritiro in Quaresima per la curia di Roma "papa Francesco invia un libro a ogni ministro"

Causa Covid nessun ritiro in Quaresima per la curia di Roma "papa Francesco invia un libro a ogni ministro"

Esortazione pastorale di papa Francesco "conversione e cambiamento per i ministri della Chiesa"

Esortazione pastorale di papa Francesco "conversione e cambiamento per i ministri della Chiesa"

L'impatto del gruppo di preghiera sui pazienti Covid e come hanno risposto con la preghiera

L'impatto del gruppo di preghiera sui pazienti Covid e come hanno risposto con la preghiera